Indietro

Visite mediche di controllo Inps

Data: 02 feb 2016

Si rende noto che è stato pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale n.16 del 21 gennaio 2016, il Decreto del Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, di concerto con il Ministro della Salute, recante:

"integrazioni e modificazioni del decreto ministeriale 15 luglio 1986, concernente le visite mediche di controllo dei lavoratori da parte dell'Istituto nazionale della previdenza sociale".

Detto provvedimento, modificativo del precedente decreto, previsto dal d.lgs. n.151/2015, attuativo del Jobs Act, permette ai lavoratori subordinati, del "settore privato", affetti da gravi patologie che richiedono terapie "salvavita" e stati patologici sottesi o connessi alla situazione di invalidità riconosciuta, di "assentarsi" da casa nelle cosiddette "fasce di reperibilità" al fine di permettere di sottoporsi alle cure necessarie.

L'intervento in parola "estende", quindi, anche al "settore privato", le ipotesi di esenzione dalla denominata reperibilità, già contemplata, per altro, per i lavoratori appartenenti al settore pubblico, al fine di armonizzare le discipline e uniformare le tutele previste in caso di malattie definibili "gravi".




Nessun commento. Vuoi essere il primo.