Regione Lazio: arriva in tutto il Lazio la telemedicina

Dal 19 dicembre viene esteso a tutto il Lazio Telemed, il progetto finanziato dalla Regione e realizzato in collaborazione con Area 118 e LazioCrea, e che permette la trasmissione dei tracciati dell'elettrocardiogramma direttamente dalle ambulanze così da poter intervenire sul paziente nel modo più veloce possibile. Un grande passo avanti per il Lazio. Il servizio di telemedicina sulle ambulanze rappresenta un’innovazione possibile grazie alla sinergia tra Regione Lazio, Ares 118 e le unità operative complesse di cardiologia delle strutture ospedaliere regionali. Attraverso il sistema Telemed, gà sperimentato a Viterbo e a Latina, si è già intervenuti su oltre 4mila persone colpite da infarto. Per tanti di loro, il tempo recuperato è stato un vero e proprio salvavita. Interventi più veloci e tempestivi in caso di infarto: grazie a questa strumentazione si recuperano minuti preziosissimi per i pazienti evitando il transito neI Pronto Soccorso, e attraverso l’arrivo diretto nelle emodinamiche: tutto questo può anche rappresentare una discriminante tra la vita e la morte. Per questo, in coincidenza con l’arrivo di 86 nuove ambulanze, la Regione ha deciso di estendere il servizio all’intera regione: dal 19 dicembre, sarà disponibile anche a Roma, a Rieti e a Frosinone. Nel Lazio cala la mortalità dopo gli infarti: aumentano gli interventi di angioplastica coronarica entro 90 minuti dall’accesso nelle strutture e calano i decessi a 30 giorni dal ricovero per infarto, che sono passati dal 9.8% del 2012 al 7.7% del primo semestre del 2016.



Nessun commento. Vuoi essere il primo.