Regolamento UE 2016/679 - Formazione per referenti della privacy

[#if Image8v9l??]
    [#if Image8v9l?is_hash]
        [#if Image8v9l.alt??]
            ${Image8v9l.alt}
        [/#if]
    [/#if]
[/#if]

OBIETTIVI

Fornire strumenti utili per il corretto espletamento delle funzioni connesse al nuovo ruolo di “Referente Privacy” figura introdotta al nuovo Modello Organizzativo di Roma Capitale in attuazione del Regolamento UE 2016/679.

OBIETTIVI AGENDA ONU 2030

Icona obiettivo sedici agenda ONU 2030

DESTINATARI

Soggetti individuati da ogni struttura di Roma Capitale come Referenti della Protezione dei dati personali.

TEMATICHE PRINCIPALI

  • Inquadramento generale della normativa di settore, Regolamento 679/2016/UE e D. Lgs. 196/2003.
  • Il ruolo e le responsabilità del Referente protezione dati nel modello organizzativo di Roma Capitale.
  • Rapporti con il Designato al trattamento e con l’Ufficio RPD.
  • Il ruolo del Referente per quanto attiene: l’identificazione dei rapporti in materia di data protection intercorrenti con soggetti terzi; l’aggiornamento dei registri dei trattamenti; la gestione delle richieste dell’interessato; la gestione dell’informativa e degli eventuali consensi; la formalizzazione degli incarichi dei soggetti Autorizzati al trattamento; la comunicazione dei soggetti da sottoporre ad attività formative in materia di data protection; la rilevazione e gestione dei data breach.
  • Acquisizione delle abilità pratiche nell’utilizzo delle procedure di competenza.

METODOLOGIA FORMATIVA

eLearning.

ATTESTATO DI FREQUENZA

Sì.

Sustainable Development GoalsL’uso del logo SDG (Sustainable Development Goals), comprese la ruota di colori e le icone, da parte di un ente non comporta l’approvazione delle Nazioni Unite di tale ente, dei suoi prodotti o servizi, dei suoi programmi. Di seguito i link al sito dell’ONU “Sustainable Development Goals” (https://www.un.org/sustainabledevelopment/)  e al sito, in italiano, dell’Agenda ONU 2030 (https://unric.org/it/agenda-2030/ )