news Marco Aurelio
Pari opportunità

In classe, ma con i compagni: la nota del Ministero per garantire l'inclusione

Data:

11 novembre 2020

Autore:

Example Text

Tempo di lettura:

Tempo di lettura

Il Ministero dell’Istruzione ha inviato ai Dirigenti scolatici una circolare in cui chiarisce le modalità di applicazione dell'ultimo Dpcm: anche dove ci sia didattica a distanza, agli studenti con disabilità dovrà essere garantita non solo la presenza, ma anche “l'inclusione”, attraverso “il coinvolgimento di un gruppo di allievi della classe”. Concretamente, l'indicazione che viene fornita ai dirigenti scolastici, al fine di garantire questa condizione inclusiva è che, “unitamente ai docenti delle classi interessate e ai docenti di sostegno, in raccordo con le famiglie”, favoriscano “la frequenza dell’alunno con disabilità, in coerenza col Pei, nell’ambito del coinvolgimento anche, ove possibile, di un gruppo di allievi della classe di riferimento, che potrà variare nella composizione o rimanere immutato, in modo che sia costantemente assicurata quella relazione interpersonale fondamentale per lo sviluppo di un’inclusione effettiva e proficua, nell’interesse degli studenti e delle studentesse”.

Leggi tutto sul sito SuperAbile dell’I.N.A.I.L.

​​​​​​​
 

Visualizzazioni: 94