Ministero della Salute: il "decreto-legge prevenzione vaccinale" con i nuov...


Data: 20 giu 2017 Italia Il provvedimento, oltre alle quattro vaccinazioni obbligatorie...

Da Enea e GSE una guida per i programmi annuali di riqualificazione degli e...


Data: 13 giu 2017 Italia Le principali inefficienze nel settore civile sono dovute alla bassa...

Debito/Pil: Ufficio Parlamentare di Bilancio, in 21 anni aumentato di 15,7 ...


Data: 23 mag 2017 Italia Negli ultimi 21 anni in Italia il rapporto tra debito pubblico e PIL...

NOTIZIE
Madia riforma Brunetta, ma il metodo è sempre lo stesso
I decreti attuativi della riforma Madia sono ormai tutti definitivamente approvati e pubblicati. Uno di questi, in particolare, il decreto legislativo 74/2017 è intervenuto sulla cosiddetta “riforma Brunetta”, approvata con il decreto legislativo 150/2009. Quel provvedimento, presentato con annunci miracolistici, era finalizzato “alla ottimizzazione della produttività del lavoro pubblico e di efficienza e trasparenza delle pubbliche amministrazioni”, si presentava come “riforma organica della disciplina del rapporto di lavoro dei dipendenti delle amministrazioni pubbliche” e “assicurava” (è il termine utilizzato) “una migliore organizzazione del lavoro, il rispetto degli ambiti riservati rispettivamente alla legge e alla contrattazione collettiva, elevati standard qualitativi ed economici delle funzioni e dei servizi, l'incentivazione della qualità della prestazione lavorativa, la selettività e la concorsualità nelle progressioni di carriera, il riconoscimento di meriti e demeriti, la selettività e la valorizzazione dell...
Le 92 leggi incomplete con un voto anticipato
Sono tanti i testi approvati in uno solo dei due rami del parlamento. 58 sono attualmente al vaglio del senato, mentre 34 aspettano l’approvazione finale della camera. Un numero alto di leggi che rimarrebbero incomplete con un voto anticipato. Con l’accelerazione del dibattito per la nuova legge elettorale, la possibilità di un voto anticipato diventa sempre più concreta. Ancora da capire il come e il quando, ma sicuramente quest’eventualità avrebbe delle conseguenze dirette sulla produzione legislativa di camera e senato. Come noto, l’attuale bicameralismo perfetto prevede che ogni testo debba essere approvato da entrambi i rami del parlamento. Ad oggi, dall’inizio della XVII legislatura, sono state promulgate 306 leggi. Oltre a questi testi però, ci sono 92 disegni di legge che sono stati approvati in uno dei due rami, ma che aspettano ancora la seconda approvazione dell’altro. Nello specifico 58 sono fermi a Palazzo Madama, mentre 34 a Montecitorio. Elemento nella norma se si considera che alla fine della scorsa legis...
Corteconti: acquisto carburante solo sul MEPA, altre centrali o evidenza pubblica
La Corte dei Conti, sezione Veneto, viene chiamata a esprimere un parere riguardo alla possibilità di acquistare, al di fuori del Mercato elettronico (MePa) e della convenzione stipulata attraverso la Consip, il gasolio e la benzina per i mezzi comunali, considerato che i prezzi applicati in forza della convenzione sarebbero molto più alti di quelli praticati dai locali distributori di carburante, con una differenza di oltre il 10%. La sezione, con la deliberazione n. 348/2017, ricostruisce il percorso normativo che riguarda la centralizzazione dell’acquisizione di beni e servizi, facendo riferimento all’art. 58 della L. 388/2000, nonché alla legge 488/1999, la successiva 296/2006 che ha imposto alle Amministrazioni statali il ricorso a tali convenzioni per qualunque categoria merceologica, sancendo l’obbligo per la quasi totalità delle amministrazioni statali e periferiche di ricorrere al Mercato Elettronico della PA (MePa) per gli acquisti sotto la soglia di rilievo comunitario (art. 1, commi 449-450). Successivamente,...