news Marco Aurelio
Lavoro

Principi generali e linee guida per il reclutamento equo e per la determinazione dei costi

Data:

11 dicembre 2020

Autore:

Example Text

Tempo di lettura:

Tempo di lettura

L’edizione italiana dei principi generali e linee guida per il reclutamento equo è stata realizzata

nell’ambito del progetto “Supporto al rafforzamento della governance inter-istituzionale sullo sfruttamento lavorativo”, co-finanziato dall’Unione Europea, ed è sviluppata dall’Organizzazione Internazionale del Lavoro (OIL) e dalla Commissione europea. I principi generali e linee guida hanno natura volontaristica e mirano a guidare l’OIL e altre organizzazioni, gli organismi legislativi nazionali e le parti sociali nel lavoro per la promozione e garanzia di pratiche di reclutamento equo. Principi e linee guida si applicano all’intero processo di reclutamento dei lavoratori, compresi i lavoratori migranti, che avviene sia direttamente attraverso il reclutamento ad opera dei datori di lavoro che attraverso intermediari. Si estendono inoltre alle pratiche di reclutamento all’interno e oltre i confini dei paesi, così come al reclutamento tramite agenzie per il lavoro interinale, in tutti i settori dell’economia. A livello nazionale, l’attuazione dei principi e linee guida dovrebbe avvenire previa consultazione tra il governo e le parti sociali.

Da notare che le linee guida sono strutturate in modo da individuare le responsabilità dei governi, delle imprese e dei servizi pubblici per l’impiego. Le imprese e i servizi pubblici per l’impiego hanno, infatti, una responsabilità specifica nella prevenzione di pratiche abusive o sleali di reclutamento.

Il documento integrale è disponibile sul sito dell’Ufficio per l’Italia e San Marino dell’Organizzazione Internazionale del lavoro

Visualizzazioni: 804